Mal di schiena, irritazioni cutanee, dolore lombare, indolenzimento alle ginocchia e alle gambe sono malesseri molto comuni; tante possono essere le cause, ma avete mai pensato che a generare questi fastidi potrebbero essere i vestiti che indossate quotidianamente?

Ebbene sì, spesso le nostre scelte in fatto di moda possono risultare dannose nei confronti della nostra salute.

I vestiti che possono far male alla salute

 

 

A dimostrarlo è stata la British Chiropractic Association che, a seguito di un recente studio condotto su 2000 donne inglese, ha stilato un elenco di vestiti e accessori che potrebbero essere responsabili di alcuni comuni problemi di salute.

Del campione analizzato, un’elevata percentuale ha dichiarato di soffrire frequentemente di mal di schiena; da un’analisi oculata sul tipo di vestiario che queste donne sono solite indossare è emerso che la causa spesso risiede spesso nell’abbigliamento quotidiano.

Ecco quindi alcuni capi di abbigliamento e accessori che potrebbero “far male alla nostra salute”:

  1. Jeans skinny – Si tratta di pantaloni che vestono molto aderenti su tutta la lunghezza della gamba fino alla caviglia. Sono un capo particolarmente amato dalle donne di tutte le età, poiché risaltano al meglio fondo-schiena, cosce e polpacci. Belli da vedere ma particolarmente dannosi: l’effetto stringente impatta negativamente sulla circolazione sanguigna di tutta la gamba e rende meno sciolta la falcata, esercitando pressione su schiena e gambe.
  2. Felpe o giacche con cappuccio – Nella stagione invernale preferiamo spesso utilizzare giacche o felpe con il cappuccio per proteggerci al meglio da folate di vento o dalle basse temperature. Non sempre si tratta di una buona idea: il cappuccio, se non indossato in testa, con il suo peso tende a far incurvare verso il basso, generando dolore a livello del collo e di tutta la schiena.
  3. Scarpe alte – Restare troppe ore su tacchi alti significa mettere a dura prova tendini, pianta del piede e caviglie, con il rischio di assumere una postura scorretta che potrebbe provocare fastidi, anche a livello lombare e su tutta la colonna vertebrale.
  4. Scarpe basse – Al pari delle scarpe alte, anche quelle basse non sono particolarmente salutari. Non avendo alcun rialzo, il peso del corpo viene scaricato tutto sul tallone e sulla pianta, provocando disturbi anche a livello di ginocchia.
  5. Shopping bag – Si tratta delle grandi borse che ormai da anni vanno tanto di moda, dove si tende a infilarci di tutto e di più. Sia portate nell’incavo del braccio che a tracolla, la distribuzione non omogenea del peso induce a una postura  scorretta e probabili disturbi alla schiena.
  6. Collane e gioielli pesanti – L’accessorio fa sempre la differenza, ma attenzione alla scelta di collane e orecchini, quelli troppo lunghi e pesanti rischiano di mettere a dura prova il collo e tutta l’ossatura del capo, causando anche fastidiosi mal di testa.
  7. Reggiseni stretti –  Reggiseni stretti, push-up all’ultimo grido possono essere deleteri per la salute del vostro seno.
  8. Maniche svasate – Le maniche troppo larghe dei nostri vestiti ci inducono a tenere la braccia in tensione, ostacolando alcuni movimenti poiché risultano ingombranti. Non sono da escludere dolori lungo tutto il braccio.
  9. Gonne con orli asimmetrici – Gonne troppo stette con orli non simmetrici, ovvero più lunghi da un lato e più corti da un altro potrebbero rendere difficoltosa la falcata, nonché creare fastidio alle ginocchia, troppo vicine tra di loro e indotte ad assumere una posizione scomoda.

Se questi capi di abbigliamento sono presenti nel vostro armadio, non dovrete di certo cambiare completamente il vostro guardaroba.

Consapevoli di eventuali danni che alcuni vestiti e accessori potrebbero provocare alla vostra salute se utilizzati frequentemente, potreste cogliere questa occasione per arricchire il vostro armadio con qualche capo alternativo: un pantalone largo, una scarpa con un rialzo o un tacco meno esagerato, una piccola borsa per portare con sé lo stretto necessario, una gonna larga, una sciarpa da sostituire al capotto con cappuccio.

Nella scelta di vestiti e accessori prestate attenzione anche ai tessuti e ai materiali, evitate prodotti con nichel o prodotti sintetici, optate per fibre naturali. Che ne dite, potrebbe essere l’occasione per fare un po’ di shopping, fa bene alla mente e alla salute!

FONTE

CategoryNews

© 2019 - Sorimed SRL